GastroCrisis

16 compresse - la composizione naturale aiuta a proteggere la mucosa gastrica

Informazioni aggiuntive

ATTENZIONE

Il prodotto non è attualmente disponibile.

32,00

Esaurito

Descrizione

GastroCrisis 16 compresse

Un alimento complementare, facilmente somministrabile, che grazie alla sua composizione naturale
aiuta a proteggere la mucosa gastrica. Le alghe contenute in Gastrocrisis, gelificando, ricoprono la mucosa gastrica.
I polisaccaridi, naturalmente presenti nell’alga, permettono di riportare la mucosa gastrica
all’equilibrio. A differenza di altri trattamenti, Gastrocrisis non altera il pH gastrico, non inibisce le ghiandole
gastriche nella produzione di acido cloridrico (evitando di alterare il metabolismo dei cationi) e non
altera la funzione digestiva.

Principi funzionali della formula Gastro Crisis:
MSM Metilsulfonilmetano:
Alcuni studi scientifici hanno dimostrato come il metilsulfonilmetano sia estremamente efficace nei
disturbi gastrici in quanto avrebbe la capacità di ridurre i sintomi da eccesso di produzione di
acido. Rilevante anche la sua funzione antitossica, ponendosi infatti come barriera agli elementi
allergizzanti, ne facilita l’eliminazione dalla cellula resa più permeabile dall’MSM, in minor tempo
e in modo più efficace. Il MSM, quindi, può essere utilizzato anche in caso di intolleranze e
allergie grazie alle sue proprietà antiossidanti e detossificanti.

Fucus vesiculosus (alga bruna):
Il Fucus vesciculosus contiene sostanze dal benefico effetto quali i mucopolisaccaridi, tra cui
spicca l’acido Alginico oltre a un buon contenuto di betacarotene, sali minerali, oligoelementi, e
vitamina C. L’acido Alginico in particolare si rivela benefico per la gastrite e il reflusso
gastroesofageo. Questi disturbi infatti, possono portare alla lesione della mucosa dello stomaco. I
derivati dell’algina contengono dei gel protettivi per la mucosa dello stomaco a difesa dell’azione
dannosa dei succhi gastrici alterati.

Hericium erinaceus (Criniera di Leone – fungo):
L’Hericium conosciuto anche come “Criniera di Leone” è un fungo dalle note proprietà
antiossidanti, modulanti l’infiammazione, lenitive e prebiotiche che si esplicano soprattutto a
livello gastro-enterico.
Per queste ragioni l’Hericium è il fungo di prima scelta nei disturbi che coinvolgono la mucosa
del sistema digerente.
L’attività su tutto l’apparato gastroenterico, si manifesta riequilibrando la flora batterica
intestinale, proteggendo le mucose e correggendo in modo naturale la permeabilità intestinale.
Risulta particolarmente utile quindi per affrontare gonfiore, digestione difficile e quale
complemento alimentare a ernia iatale e gastro duodenale.

Glycyrrhiza glabra (Liquerizia radice):
La Liquerizia è universalmente riconosciuta per possedere spiccate proprietà digestive.
Sull’apparato digerente, infatti, è utilizzata in caso di disturbo gastrico e ulcera dello stomaco,
per il meteorismo e per lenire spasmi intestinali e dolori allo stomaco.

Gamma orizanolo:
Il Gamma orizanolo è costituito dalla frazione insaponificabile dei lipidi presenti nel germe di riso.
Numerosi studi hanno dimostrato l’utilità di questa sostanza nei disturbi IBD. È inoltre utilizzato
come complemento alimentare in caso di disturbi gastrici e ulcere.

Zinco chelato:
Oltre che per le proprietà antiossidanti, lo zinco è un utile complemento alimentare nella
gastroenterite infettiva, questo grazie all’azione diretta esercitata dagli ioni zinco nel tratto
gastrointestinale.

Informazioni aggiuntive

ATTENZIONE

Il prodotto non è attualmente disponibile.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Domande Frequenti
La dose giornaliera consigliata è in relazione al peso dell’animale. Ecco un semplice schema: 0-10 kg: 1/4-1/3 compressa — 10-20 kg: 1/2 compressa — 20-30 kg: 1 compressa — 30-40 kg: 1,5 compressa — Oltre 40 kg: 2 compresse
Se il veterinario non ha dato indicazioni in merito, consigliamo di somministrare GastroCrisis compresse a distanza dai pasti (due ore prima o due ore dopo). La dose giornaliera può essere divisa in due somministrazioni, ad esempio metà al mattino e metà la sera. L’ assunzione di sola acqua prima o dopo la somministrazione favorisce l’azione di GastroCrisis.
Se il veterinario non ha dato indicazioni in merito consigliamo di proseguire finché si osserva un soddisfacente miglioramento. . Ciò di norma accade dopo 5-10 giorni dall’inizio della somministrazione. Se necessario può essere somministrato anche per periodi molto lunghi senza ingenerare effetti inattesi.
Si, la compressa può essere spezzata. Questo avviene normalmente quando, ad esempio, il peso ridotto peso dell’animale richiede una piccola dose.
La compressa ha un buon sapore?
Si, questo avviene quando l’animale non è collaborativo a causa di inappetenza o malessere. È possibile ma non consigliabile. La migliore azione si ha quando lo stomaco è vuoto. Nessun problema se si utilizza una piccola quantità di cibo per favorirne l’assunzione.
Si, GastroCrisis compresse non interferisce con l’assunzione di nutrienti, principi funzionali di origine naturale o di sintesi, né con sostanze farmaceutiche. Consigliamo comunque, se possibile, di distanziare le diverse somministrazioni.
No, è un prodotto di origine naturale che agisce principalmente su base fisica. Svolge infatti un’azione protettiva di tipo meccanico sulla mucosa gastrica. Inoltre i principi funzionali botanici contenuti contribuiscono al recupero fisiologico.
Si, la stessa funzione. I due formati corrispondono a diverse esigenze di somministrazione da parte dell’animale e del proprietario. Entrambi sono indicati per cani e gatti di ogni peso.

Potrebbe interessarti anche...